Google Chrome segnala i siti in http


Comment

Consigli

Ormai è ufficiale, Google Chrome segnalerà tutti i siti che non hanno adottato il protocollo https. Ma perché è cosi importante adottare questo protocollo? Semplicemente perché utilizza la crittografia di sicurezza per proteggere i dati durante un trasferimento tra i client e i server.

L’https in costante evoluzione

Da quandoil protocollo di sicurezza esiste, Sono stati moltissimi i siti che hanno già adottato questo protocollo. Oggi il 68% del traffico di Chrome su Android e Windows adotta lo standard https. Inoltre, ¾ dei primi 100 siti web più popolari sono in https.

 

 

Come ha comunicato Google, “L’uso di https non è mai stato così facile ed economico, e sblocca sia  miglioramenti nelle prestazioni sia nuove funzionalità sensibili su https.” Inoltre google ricorda ad esempio che può essere pericoloso per gli utenti fare una transazione bancaria su un sito in http perché gli hacker potrebbero avere accesso ai dati. In effetti, su un sito http, gli scambi non sono crittografati e sono quindi più alla portata degli hacker.

 

Da due anni Google desidera che l’intera rete esegua  la migrazione verso il protocollo https, utilizzando Google Chrome per cercare di convicere quelli che ancora non vogliono migrare il loro sito al nuovo standard https.

Inoltre WordPress e molte  altre aziende hanno dichiarato che alcune funzionalità saranno disponibili solo per i siti https!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *