Pubblicità online: ecco cosa gli inserzionisti si aspettano da te !


Comment

Consigli

Gli inserzionisti possono farti guadagnare molto denaro riemipendo il tuo spazio pubblicitario.
Tuttavia, è necessario soddisfare un certo numero di criteri affinché abbiano interesse ad acquistare i tuoi spazi.

Gli inserzionisti non si riferiscono solo a misure numeriche per verificare che il tuo sito sia adatto, anche se i numeri sono puramente oggettivi. Altri criteri più soggettivi sono presi in considerazione.

 

Cosa si aspettano ?

Del contenuto appropriato !

Gli inserzionisti cercano contenuti puliti e sicuri.
Alcuni contenuti sono normalmente respinti , come siti di pornografia, droghe, streaming illegale, omofobia, razzismo …
La maggior parte degli inserzionisti rinomati evita questo tipo di sito web a tutti i costi. Se il tuo sito è stato rifiutato da un inserzionista, adesso ne conosci la ragione!

Scommetti su pubblicità visibili !

I tuoi annunci devono avere la massima visibilità. Più sono visibili, più saranno redditizie per gli inserzionisti (e per voi). Infatti, un annuncio ben posizionato sarà visualizzato dalla maggioranza dei tuoi utenti, che genererà una remunerazione ottimale. Tieni presente che l’obiettivo dell’inserzionista è quello di far visualizzare o anche di vendere il  prodotto agli utenti che visitano il tuo sito.

Promemoria: scegli i formati più adatti al tuo sito, in modo da non disturbare la navigazione dei tuoi visitatori.

La qualità prima di tutto !

Gli inserzionisti sono spesso riluttanti a diffondere della pubblicità su siti di modesta entità.
Tuttavia, alcuni inserzionisti possono ignorare i dati del pubblico quando questo pubblico ha un valore distintivo.
In altre parole, se non hai un grande pubblico, dimostri che il tuo sito web ha visite “di qualità”, gli inserzionisti possono accettare di lavorare con te.
Ad esempio, siti di news hanno spesso un pubblico molto ampio. Gli inserzionisti dominanti del mercato sono attratti da questo tipo di siti web, in quanto grazie ad essi generano notevoli entrate.
Al contrario, i piccoli inserzionisti sono più flessibili nei confronti del pubblico di nicchia.
Ma questo non è sempre vero: alcuni grandi inserzionisti possono prendere in considerazione la qualità di un pubblico (di un sito con un pubblico modesto, o di “nicchia”) piuttosto che la sua quantità.
Se hai un sito web con un tema molto specifico e il tuo pubblico è modesto, potrebbe accadere che per il valore di questo pubblico, gli inserzionisti influenti vogliano pubblicizzarsi proprio sulla tua utenza.

Traffico reale !

Gli inserzionisti cercano di evitare frodi. Orami tutti gli inserzionisti utilizzano sistemi per controllare i siti in questione come ad esempio il MRC (Media Rating Council).
In questo modo gli inserzionisti possono proteggere la loro immagine e eliminare le spese sostenute da audience manipolate. Ora possono riempire inventari “reali”, vale a dire puliti e visitati da veri visitatori.
Gli editori dovrebbero inoltre essere consapevoli che gli inserzionisti utilizzano principalmente strumenti di verifica (RCM) per filtrare i siti “conformi” prima di contrattare con loro.

Cosa dobbiamo tenere a mente ?

Insomma, gli inserzionisti desiderano siti web di qualità. La qualità non significa necessariamente la quantità. Infatti, utilizzando i robot per aumentare meccanicamente il tuo pubblico questo ti farà perdere credibilità con gli inserzionisti. Allo stesso modo, il tuo pubblico può essere qualitativo anche se modesto, ciò non significa che tu sia ignorato dagli inserzionisti.
Tuttavia, questo criterio è relativamente soggettivo, quindi la soglia di “valore” o “qualità” di un sito web può cambiare costantemente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *