CONTATTACI

5 errori di monetizzazione da evitare


Commento

5 ошибок при монетизации

Molti editori vogliono monetizzare i loro siti web. Sebbene sia diventata più facile e accessibile, la monetizzazione è ancora un argomento spinoso ed essenziale per gli editori. Le variabili sono molte e i loro sforzi possono talvolta produrre risultati incoerenti. Cercheremo quindi di spiegare i principali ostacoli alla monetizzazione del vostro sito o blog e come superarli. 

1. Troppi annunci su una pagina spaventano il pubblico di riferimento

Gli editori devono fare attenzione a non cadere nella trappola di pensare che “più annunci” ci siano, “più soldi” si faranno, perché non è vero.

Inoltre, il vostro obiettivo può essere quello di ottenere impressioni sugli annunci, ma non quello dei vostri visitatori. Gli utenti vengono per uno scopo, cercano cose abbastanza specifiche nei vostri contenuti. Se non ricevono risposte alle loro domande e sono infastiditi dalla loro esperienza d’uso, andranno su altri siti e non torneranno sul vostro.

Evitare troppi annunci e combinare i formati

Per evitare questo problema, è possibile inserire più formati nella stessa pagina. È sufficiente assicurarsi che la pagina non sia sovraccarica di annunci e che non influisca sull’esperienza dell’utente.

È inoltre possibile combinare diversi formati di annunci che non hanno lo stesso aspetto e che interagiscono in modo diverso con gli utenti: banner con popunder / annunci video e banner nativi / annunci nativi con annunci push.

2. Posizionamento sbagliato dei blocchi di annunci

La homepage, ovvero la prima pagina del vostro sito web, non è sempre il posto migliore per fare pubblicità. Ad esempio, per molti siti di notizie, gli utenti spesso saltano rapidamente ad altre pagine del sito, talvolta evitando la home page. Molti vogliono anche andare direttamente alla categoria “Ultimi articoli”.

I siti web offrono agli addetti al marketing un’ottima opportunità per scoprire come il loro pubblico target interagisce effettivamente con i contenuti del loro sito. I ricercatori hanno studiato questa interazione e sviluppato algoritmi in grado di fornire informazioni sui visitatori anonimi. È ora possibile verificare come i visitatori interagiscono con le pagine, quali punti sono visibili e quali vengono ignorati. Scoprite quali sono i banner o le parti attive del vostro sito che attirano più traffico, quali sono le sezioni che ricevono meno clic e cosa attira i visitatori a scorrere la pagina.

3. Gli script di rete pubblicitaria duplicati sul vostro sito portano a una scarsa monetizzazione

A volte le vostre pagine web possono avere tempi di caricamento lenti a causa di script duplicati di due o più reti pubblicitarie. Per questo motivo, è importante identificare l’effetto che questo ha sul vostro traffico e limitare il numero di script duplicati che rallentano il caricamento della pagina.

Quando ci si concentra su una regia pubblicitaria, si ha un’idea chiara di come funziona e di quali tipi di annunci propone. Saprete anche quali sono i formati più adatti al vostro traffico.

Se dovete passare da una regia pubblicitaria a un’altra, il processo di adattamento dei nuovi annunci al vostro sito web può richiedere tempo e denaro.

4. Avete eliminato lo script della rete pubblicitaria troppo presto

Un errore comune sui siti web è quello di controllare immediatamente le statistiche di monetizzazione. Si tratta di una parte importante per decidere se una campagna pubblicitaria ha avuto successo o meno, ma a volte il processo richiede un po’ di tempo. Il reddito passivo può essere generato quasi istantaneamente, ma tutto dipende dalla quantità di traffico che ci si aspetta di ricevere e da dove e come vengono inseriti gli annunci.

Le regie pubblicitarie possono anche utilizzare algoritmi di intelligenza artificiale, che analizzano prima il vostro sito per selezionare le offerte pubblicitarie più adatte al vostro traffico. In alternativa, potete affidarvi all’esperienza del team di The Moneytizer per una consulenza sul posizionamento dei vostri banner. 

5. Si sta creando un sito per gli algoritmi dei motori di ricerca

Se avete creato il vostro sito con l’unico scopo di fare soldi, questo è un triste errore. Naturalmente, il desiderio di guadagnare con il proprio sito è normale, ma è necessario pensare prima di tutto ai propri visitatori. Se gli utenti abbandonano immediatamente il vostro sito, e poi smettono di venire del tutto, cosa farete? Purtroppo, senza traffico non si ottiene nulla.

È necessario creare un sito che abbia un  traffico umano organico, pensato per persone reali con esigenze reali. Pubblicate sul vostro sito contenuti di qualità, unici e utili per il vostro pubblico. Cercate di interagire con i vostri utenti, rispondete alle domande, aggiungete valore agli argomenti attuali, fornite servizi pertinenti.

In questo modo, un maggior numero di potenziali clienti arriverà e attenderà con ansia il vostro prossimo post, scriverà recensioni e commenti, condividerà i vostri contenuti e sicuramente consiglierà i vostri servizi ai propri parenti e amici.

Avete bisogno di una guida per la vostra strategia di monetizzazione? 

Il team di Moneytizer Customer Success è a vostra disposizione per fornirvi una consulenza personalizzata su come aumentare le vostre entrate pubblicitarie con facilità.  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.